La χάρις degli dèi e le morte “soccorritrice”

Due temi tragici a cura di Camillo Neri

«Dov’è la χάρις degli dei?» si domanda il re Creso, sul punto di morire sulla pira (prima di essere prodigiosamente salvato). Su quest’angosciosa domanda di sapore squisitamente “tragico” si apre un serrato dialogo intertestuale, che vede protagonisti Erodoto, Bacchilide ed Eschilo. 

 
L’esito tutto sommato ottimistico di tale dialogo a distanza – che trova espressione nel πάθει μάθος eschileo – viene contraddetto dalla visione disincantata che Sofocle propone nell’Edipo a Colono, in quel ben noto stasimo che costituisce un «immaginifico inno alla disillusione», da cui non trapela alcun raggio di luce ‘soccorritrice’.

Leggi tutto

EnglishItaly