Segnalazione bibliografica

Ex libris di Luigi Enrico Rossi

Luigi Enrico Rossi, Κηληθμῷ δ᾽ ἔσχοντο. Scritti editi e inediti

a cura di Giulio Colesanti e Roberto Nicolai

con la collaborazione di Maria Broggiato, Andrea Ercolani, Manuela Giordano, Laura Lulli, Michele Napolitano, Riccardo Palmisciano, Livio Sbardella, Maurizio Sonnino

L’opera raccoglie tutti gli scritti scientifici, compresi vari inediti, prodotti da Luigi Enrico Rossi (1933-2009) in quasi cinquant’anni di attività, nei quali egli ha agito come professore universitario di Letteratura greca alla “Sapienza” di Roma.

Animatore del seminario romano di Greco, fu relatore in numerosi convegni di antichistica, nonché conferenziere presso molte università e istituzioni prevalentemente europee (ma non solo). 

Leggi tuttoSegnalazione bibliografica

Corso online di greco moderno!

Il portale grecoantico.it ha il piacere di annunciare l’attivazione del corso di greco moderno online dal titolo:

LE PAROLE DEI GRECI

Corso elementare di lingua greca moderna: 6 incontri settimanali online dal vivo di circa 90 minuti, nella forma del webinar. Non è necessario nessuno strumento se non il computer dotato di audio (o un dispositivo mobile, tablet o smartphone)

Leggi tuttoCorso online di greco moderno!

Prossimamente: il greco con… metodo!

Corso online su aspetti e problemi della lingua greca

Il corso è strutturato in 6 incontri-seminario in webinar (videoconferenza web), a cura di Camillo NeriGiovanna Alvoni, Roberto Batisti e Maurizio Olivieri, autori del corso di greco per il liceo classico Mέθοδος. Corso di lingua e cultura greca, recentemente pubblicato da G. D’Anna.

Questo il calendario:

▸ 8 novembre 2018 – ore 18:30-20:00
Camillo Neri e Giovanna Alvoni: Studiare e tradurre il greco antico: ancora? 

▸ 15 novembre 2018 – ore 18:30-20:00
Roberto Batisti: Suoni e forme nella storia: la grammatica storica del greco e la formazione dei nomi.

▸ 22 novembre 2018 – ore 18:30-20:00
Roberto Batisti: Piccolo è utile: le particelle greche e la sintassi.

▸ 29 novembre 2018 – ore 18:30-20:00
Maurizio Olivieri: In principio era il verbo. Il sistema verbale del greco e gli aspetti.

▸ 6 dicembre 2018 – ore 18:30-20:00
Maurizio Olivieri: Occupare lo spazio. Preposizioni e preverbi.

▸ 13 dicembre 2018 – ore 18:30-20:00
Camillo Neri, Roberto Batisti e Maurizio Olivieri: Per una didattica sostenibile. Riflessioni sulla didattica del greco e sulla valutazione. L’importanza del lessico. 

Leggi tuttoProssimamente: il greco con… metodo!

Wanted: una taglia su Diagora di Melo

Negli Uccelli (rappresenta alle Grandi Dionisie del 414 a.C.) Aristofane – come è ben noto – mette in scena l’ambizioso progetto dei due protagonisti, Pisetero ed Evelpide di emigrare in una nuova città. Vogliono sfuggire al tedio di un’Atene ormai invivibile (e per di più impegnata nell’interminabile guerra contro Sparta).

Si rivolgono quindi agli uccelli – più antichi di Crono e dei Titani – per fondare “Nubicuculia” (Νεφελοκοκκυγία), una città collocata in cielo, sospesa fra il mondo degli uomini e quello degli dei, nella quale vigerà la giustizia e l’armonia.

Nella nuova città non ci sarà spazio per esseri malvagi e corrotti, per evitare che questi possano contaminarla in qualche modo. 

Leggi tuttoWanted: una taglia su Diagora di Melo

Il greco con… metodo! Aspetti e problemi della lingua greca

corso di greco, Dioniso
Dioniso (Pittore di Cleofrade, anfora a punta, Monaco di Baviera, Staatliche Antikensammlungen)

Il portale grecoantico.it ha il piacere di annunciare che nei prossimi mesi di novembre e dicembre si terrà il corso di greco online dal titolo:

IL GRECO CON… METODO!

Sei incontri settimanali online di circa 90 minuti, nella forma del webinar. Non è necessario nessuno strumento se non il computer dotato di audio (o un dispositivo mobile, tablet o smartphone).

Calendario: 8-15-22-29 novembre, 6-13 dicembre 2018

Leggi tuttoIl greco con… metodo! Aspetti e problemi della lingua greca

Filocleone, la panettiera e Laso di Ermione

La rappresentazione delle Vespe a Siracusa, nel 2014

Verso il finale delle Vespe di Aristofane (422 a.C.), il vecchio eliasta Filocleone sembra definitivamente guarito dalla φιλοδικία, la malattia per i processi, ovvero la smania di recarsi ogni giorno al tribunale dell’Eliea per svolgere il ruolo di giudice popolare.

La guarigione, come è noto, è stata favorita dallo choc causatogli dall’avere emesso, per la prima volta nella sua vita, voto di assoluzione nei confronti di un imputato (nel contesto di una parodia di processo domestico, inscenato ai danni di uno dei due cani da guardia).

«Come potrò giustificare me stesso di avere assolto un imputato?» si era chiesto disperato Filocleone. Lo consola il figlio Bdelicleone: «Non te la prendere: ti tratterò magnificamente, papà. Ti porterò dappertutto con me, a banchetti, simposi, spettacoli: trascorrerai felicemente il resto dei tuoi giorni». 

Leggi tuttoFilocleone, la panettiera e Laso di Ermione

EnglishItaly