Archiloco

Benvenuta e opportuna, definivo qualche giorno fa l’edizione di Saffo curata da Camillo Neri: lo stesso vale per la nuova edizione di Archiloco, curata da Anika Nicolosi (Archiloco. Testimonianze e frammenti, Aracne editrice, novembre 2017).

Anche Archiloco è stato effettivamente gratificato da recenti ritrovamenti papiracei, che hanno irrimediabilmente invecchiato le edizioni precedenti (fra quelle facilmente reperibili, citiamo la BUR curata da Nicoletta Russello, che risale all’ormai lontano 1993).

È quindi veramente meritoria questa nuova, splendida edizione, che ancor di più testimonia la vitalità dell’editoria cosiddetta “minore” nel valorizzare le proposte di alta qualità.

Il ritrovamento recente più sensazionale, qui proposto per la prima volta in italiano al grande pubblico con traduzione e commento, è l’elegia di argomento mitologico rinvenuta in P.Oxy. 4708 fr. 1 (pubblicata per la prima volta da D. Obbink nel 2005).

Il frammento narra il mito di Telefo re dei Misi, impegnato in guerra contro gli Achei in un episodio antecedente la guerra di Troia. Il testo (di cui abbiamo parlato nel blog diversi anni fa: vedi articolo) risulta ancora problematico, viste le condizioni del papiro, ma qui riceve una cura esemplare, da parte di una vera specialista (la Nicolosi ha ampiamente studiato il frammento in un’edizione scientifica di qualche anno fa: A. Nicolosi, Archiloco. Elegie, Pàtron 2013).

Il pregio di questa nuova edizione archilochea non si limita ovviamente alla nuova elegia: tutta la produzione del poeta di Paro è qui rivista, riletta e riorganizzata tenendo conto delle nuove acquisizioni e dei problemi che ne derivano, come ad esempio (anche se può sembrare banale) la numerazione dei testi: la Nicolosi mantiene, saggiamente, la numerazione di West, ma ne propone anche una propria, che presumo possa essere premessa per una futura edizione critica.

E ancora, dulcis in fundo, è veramente meritoria la scelta di proporre anche le testimonianze, che compaiono per la prima volta con il testo e la traduzione italiana. I commenti, puntuali e rigorosi, sono comodamente posti in calce di pagina.

Il volume può essere acquistato sia in forma cartacea che digitale (anche questo un segno dei tempi), presso l’editore oppure, prossimamente, anche sul canale amazon.

 

Lascia un commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

EnglishItaly