Tutti parliamo greco: concorso per i licei classici

Un concorso riservato ai licei classici. Si tratta di un’interessante iniziativa è proposta dall’Ambasciata di Grecia in Italia, in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale della Lingua Greca, che, come abbiamo già segnalato nel blog, si è tenuta lo scorso 9 febbraio (anniversario della morte di Dionisios Solomòs, poeta dell’inno nazionale greco).

Agli studenti di tutte le classi dei licei classici italiani è riservato il Concorso dal titolo “TUTTI PARLIAMO GRECO“.

Il Concorso intende sensibilizzare e coinvolgere in un percorso di conoscenza e di approfondimento sul patrimonio linguistico greco presente nella lingua italiana. 

Gli studenti possono presentare i loro lavori come singoli o in gruppi composti al massimo da 3 studenti. Il loro compito è quello di mettere in rilievo l’ampia e multiforme presenza dei termini di origine greca nella lingua italiana, sia nell’ambito accademico o scientifico che nella vita quotidiana. Massima libertà nell’uso degli strumenti e dei messi espressivi.

È un’iniziativa molto stimolante, cui ci auguriamo che gli studenti rispondano con entusiasmo, assecondando una proposta che ha come scopo quello di evidenziare e “riscoprire” le innumerevoli parole di origine greca che fanno parte del lessico quotidiano italiano, testimoni dei millenari legami, anche linguistici, tra i due popoli.

Gli elaborati vanno inviati entro il 16 marzo 2018, secondo le modalità che sono indicate nel regolamento del concorso (che può essere scaricato attraverso il link seguente). Clicca qui: Allegato: regolamento del concorso

3 commenti su “Tutti parliamo greco: concorso per i licei classici

  1. Iniziativa intelligente. Complimenti. Si raccolgano gli elaborati e li si pubblichi su ogni tipo di supporto. E si sollecitino i curatori del nuovo Rocci a occuparsi della cosa con impegno e, sopratutto, solerzia.

  2. Licia : @zoppaz, credo che sia il buran / burian non solo perché è un vento ma anche perché il maschile è prevalente come genere dei forestierismi . Sull’etimo ho consultato anche vari dizionari di inglese che sono concordi nel riportare come origine Turkic (parola che indica le lingue turche) ma non ho trovato riferimenti al greco, quindi dovrebbe essere solo una coincidenza. La potenziale coincidenza mi ha ricordato l’esempio di tifone : dal portoghese tufão, che per alcuni deriva dal cinese t’ai fung e per altri dall’arabo dall”arabo ṭūfān che avrebbe origini comuni al greco τυϕῶν -ῶνος, “turbine, uragano”, da cui il latino typhon –onis . Ne approfitto per aggiungere la voce buriana del DIzionario Etimologico della Lingua Italiana (DELI), via @Zanichelli_ed :

Lascia un commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

EnglishItaly