Corso online su Saffo: countdown!

Ultimi giorni per iscriversi al corso su Saffo online 
4 incontri a partire da giovedì 1 febbraio
Prof. Camillo Neri (Università di Bologna)

Il corso, tenuto dal prof. Camillo Neri (Università di Bologna), autore della recente edizione Saffo. Poesie, frammenti e testimonianze si terrà nel mese di febbraio 2018 (giovedì 1-8-15-22) in videoconferenza web. Quattro incontri settimanali nel corso dei quali saranno esaminati alcuni fra i più importanti frammenti della poetessa arcaica, compresi anche alcuni recenti ritrovamenti papiracei. Clicca qui per andare alla pagina di presentazione del corso! (altro…)

Corso su Saffo: iscrizioni aperte!

È da poco online la registrazione della spettacolare conferenza in webinar tenuta da Camillo Neri (Università di Bologna) lo scorso 19 dicembre, per presentare il suo recente volume su Saffo, del quale abbiamo già avuto modo di parlare (vedi l’articolo Saffo, un’edizione esemplare).

Nel corso del webinar sono stati presentati alcuni testi di recente acquisizione, primo di tutti il carme comunemente definito «dei fratelli», di cui propongo qui di seguito il testo (fr. 10 Neri):  (altro…)

Archiloco

Benvenuta e opportuna, definivo qualche giorno fa l’edizione di Saffo curata da Camillo Neri: lo stesso vale per la nuova edizione di Archiloco, curata da Anika Nicolosi (Archiloco. Testimonianze e frammenti, Aracne editrice, novembre 2017).

Anche Archiloco è stato effettivamente gratificato da recenti ritrovamenti papiracei, che hanno irrimediabilmente invecchiato le edizioni precedenti (fra quelle facilmente reperibili, citiamo la BUR curata da Nicoletta Russello, che risale all’ormai lontano 1993).

È quindi veramente meritoria questa nuova, splendida edizione, che ancor di più testimonia la vitalità dell’editoria cosiddetta “minore” nel valorizzare le proposte di alta qualità.

Il ritrovamento recente più sensazionale, qui proposto per la prima volta in italiano al grande pubblico con traduzione e commento, è l’elegia di argomento mitologico rinvenuta in P.Oxy. 4708 fr. 1 (pubblicata per la prima volta da D. Obbink nel 2005). (altro…)

Saffo: un’edizione esemplare

Decisamente benvenuta è la nuova edizione di Saffo uscita per Rusconi lo scorso mese di novembre.

Benvenuta e opportuna, soprattutto in considerazione delle spettacolari nuove acquisizioni papiracee che hanno arricchito il corpus – ahimè – assai frammentario della poetessa.

Ricordiamo in particolare il Papiro di Colonia (pubblicato nel 2007) contenente la cosiddetta “ode della vecchiaia” (battezzata da Franco Ferrari col nome di “senilità”) e, più recentemente, la ormai celebre Ode dei fratelli (2014), cui grecoantico.it ha dedicato ben tre articoli (19.01.2014: Se Larico diventasse finalmente uomo!; 30.01.2014: Carasso, Larico e… gli accusativi; 11.02.2014: Dalla sofferenza a una sorte migliore?).

Tutto questo nuovo materiale trova finalmente la sua giusta collocazione, con traduzione e ampio, articolato commento, nell’edizione curata da Camillo Neri e Federico Cinti, Saffo. Poesie, frammenti e testimonianze, un bel volume di quasi 500 pagine.
(altro…)

Novità sull’ “ode sublime” di Saffo

saffoIl frammento 31 Voigt di Saffo (che ha come testimone principale il cosiddetto Anonimo del Sublime), testo ammirato, studiato, imitato e parafrasato fin dall’antichità, è talmente noto che non sembrerebbe poter più riservare sorprese: su quest’ode si è ormai detto tutto e il contrario di tutto e non sembra esserci  più spazio per novità significative.

Per questo motivo sono rimasto quasi “spiazzato” dalla lezione che il prof. Enrico Livrea ha tenuto il 29 ottobre scorso a Firenze come commiato dall’Università. Tema dell’incontro: “Novità su Saffo nella poesia alessandrina”. (altro…)

Saffo: un ‘cri du coeur’ (ovvero: l’alba della ‘conscientia’)

Una mitra per Kleis di Franco Ferrari (2007)

Una mitra per Kleis. Saffo e il suo pubblico, di Franco Ferrari (2007)

Dopo la traduzione del primo carme di Saffo (in corso di pubblicazione da parte di D. Obbink), l’amico Franco Ferrari mette a disposizione dei lettori di grecoantico.it questo corposo articolo sul secondo carme, di cui si è recentemente scoperta la coincidenza con il fr. 26 Voigt. 

Di questa importante ricostruzione lo ringrazio sentitamente, anche a nome dei lettori del blog. [r.r.]

Nel secondo carme di Saffo appena ritrovato, i cui resti parzialmente si sovrappongono con quelli del fr. 26, non incontriamo, come nel primo, una vicenda familiare ma un cri du coeur, una di quelle accensioni emotive per le quali la poetessa di Mitilene è specialmente famosa.

Non essere riamati da chi si ama suscita un’ansia simile a un conato di vomito (le ‘nausee’ di 1.3 ἄσαισι μηδ᾽ὀνίαισι, e cf. anche fr. 3.7 ἄσαιο) tanto più se Kypris, ‘padrona’ dei destini amorosi, non fa che incitare colei che rifiuta a tormentare chi la vorrebbe richiamare indietro inoculandole una passione che, come l’Eros che scioglie le membra (λυσιμέλης) di fr. 130.1, “piega le ginocchia”. (altro…)