Il creatore della tragedia

Data: 17 maggio 2011. Categorie: convegno, i classici oggi, teatro antico. Autore: Roberto Rossi

Mi dispiace di non poter andare a Trento, la settimana prossima, per assistere al Convegno Internazionale «Eschilo, il creatore della tragedia. Vitalità di un classico», organizzato dalla locale delegazione dell’AICC (l’avvicinarsi della fine dell’anno scolastico con tutti gli impegni “annessi e connessi” mi impedisce di assentarmi da scuola in un periodo che sembra molto propizio a iniziative culturali di questo tipo: vedi anche la II Giornata Nazionale della Cultura Classica di Torino).

Il Convegno trentino su Eschilo avrà luogo nel periodo che va da giovedì 26 a sabato 28 maggio 2011, nei locali del Liceo Classico “Giovanni Prati”.

Una iniziativa davvero meritoria, perché affianca al convegno – di livello accademico – una serie di letture pubbliche, attinte al Prometeo Incatenato e affidate alla Compagnia dell’Uovo, Teatro stabile di innovazione de L’Aquila, per valorizzare il testo antico e «diffondere la consapevolezza della vitalità di un classico, capace ancora di stimolare problematicamente l’uomo dell’oggi».

Programma del Convegno
Aula Magna del Liceo Classico ‘G. Prati’
26-28 maggio 2011

Giovedì 26 maggio

16.00-16.30 – apertura dei lavori; saluti delle autorità
16.30-19.00 – presiede Lia de Finis (Trento)

Bernhard Zimmermann (Freiburg im Breisgau – Bundesvorsitzender beim Deutschen Altphilologen verband)
Approccio testuale e dimensione filologica oggi

Pierre Judet de La Combe (Paris EHESS)
Il finale eschileo dei Sette

Ivan Sodini (Trento)
Su elpís nell’Orestea: una proposta di lettura

Venerdì 27 maggio

9.00-10.45 – presiede Bernhard Zimmermann (Freiburg im Breisgau)

Paola Volpe Cacciatore (Salerno)
Aesch. Pers. 850

Giovanna Pace (Salerno)
Problemi testuali ed esegetici nella parodo e nel primo stasimo dei Persiani

Stefano Amendola (Salerno)
Aesch. Pers. 482-85

10.45-11.15 – pausa caffè
11.15-12.45 – presiede Guido Avezzù (Verona)

Matteo Taufer (Trento/Freiburg im Breisgau)
Una rilettura dei codici del Prometeo

Maria Pia Pattoni (Brescia)
Note critiche ed esegetiche al Prometeo

12.45-15.15 – pausa pranzo
15.15-17.00 – presiede Renzo Tosi (Bologna)

Cecilia Angioni (Barcelona) – Paolo Tavonatti (Trento)
L’edizione di Suppl. 1-175 (testo, apparato, commento)

Vittorio Citti (Bologna)
Aesch. Suppl. 354 ss.

17.00-17.30 – pausa caffè
17.30-19.00 – presiede Paola Volpe Cacciatore (Salerno)

Riccardo Di Donato (Pisa)
La parodo dei Persiani: forme espressive e strutture interpretative

Carles Miralles (Barcelona)
Il finale delle Supplici

Sabato 28 maggio

9.00-10.45 – presiede Carles Miralles (Barcelona)

Enrico Medda (Pisa)
Agamemnon in progress: alcune riflessioni

Antonella Candio (Pisa)
Osservazioni sul primo episodio dell’Agamennone

Renzo Tosi (Bologna)
Testo ed esegesi di alcuni scolii eschilei

10.45-11.15 – pausa caffè
11.15-12.45 – presiede Riccardo Di Donato (Pisa)

Carles Garriga (Barcelona)
Καταστρέφω e καταστροφή in Eschilo

Daria Francobandiera (Lille)
Osservazioni sul prologo delle Eumenidi

12.45-15.00 – pausa pranzo

15.00-16.00 – Seminario degli studiosi coinvolti nel convegno: lo stato dei lavori sul testo eschileo

16.00-17.00 – presiede Pierre Judet de La Combe (Paris EHESS)

Piero Totaro (Bari)
La trilogia eschilea del 472 a.C.

Paolo Cipolla (Catania)
Gli ‘oggetti misteriosi’ dei Θεωροί ἢ Ἰσθμιασταί

17.00-17.30 – pausa caffè
17.30-19.00 – presiede Piero Totaro (Bari)

Liana Lomiento (Urbino)
Considerazioni sulla funzione dell’efimnio ritmico-metrico in Aesch. Suppl. 630-697

Riccardo Di Donato (Pisa)
conclusioni sul convegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: