Echi della “notte”

Data: 19 gennaio 2015. Categorie: educazione, eventi, i classici oggi. Autore: Roberto Rossi

Proporre una specie di “bilancio” della “Notte Nazionale del Liceo Classico” sarebbe da parte mia un’impresa velleitaria, visto il successo di proporzioni inaspettate dell’iniziativa promossa dal collega Rocco Schembra. Una kermesse di impatto straordinario di cui, a distanza di qualche giorno, mi piace far rivivere la eco (… seppure pallida quale può essere di un articolo di blog).

Liceo “Fratelli Testa” di Nicosia: il banchetto!

Liceo “Fratelli Testa” di Nicosia: il banchetto!

Ovviamente non è possibile rendere giustizia a tutti e – come premesso – intendo solo presentare qualche florilegio, a testimonianza di un entusiasmo contagioso, che – nel nome della cultura classica – ha percorso elettricamente tutta la penisola. Prendo spunto dalle testimonianze che di ora in ora stanno arrivando nella pagina FaceBook della Notte Nazionale del Liceo Classico (una bella antologia si trova anche nella pagina degli Amici del Liceo Classico di Camerino).

Dal Liceo Classico “Vitruvio Pollione” di Formia:

Un tripudio! Passato, presente e futuro…insieme! Grazie ai fantastici studenti, alle loro famiglie, agli “ospiti” meravigliosi, a tutto il generoso personale della scuola che si è distinto per la profonda passione e la dedizione di sempre… In un tempo non sempre facile da comprendere, la nostra bella tradizione è viva e si distingue per l’entusiasmo significativo con cui si impegna per le nuove generazioni. Grazie! Grazie! Grazie!

Il tè dell'età Vittoriana (Liceo Classico Vittorio Emanuele II) di Palermo

Il tè dell’età Vittoriana (Liceo Classico
“Vittorio Emanuele” II) di Palermo

Liceo classico di Casarano:

Serata splendida… tanta gente… tanto interesse… un trionfo!

Nel sito del Liceo “Siotto Pintor” di Cagliari si può leggere un breve resoconto, carico di entusiasmo.

“La notte bianca dell’orgoglio”: così la definisce il giornaledibarga.it: protagonista il Liceo Classico “Ariosto” di Barga,

10786.articoli.567.notte_del_liceo_classico_159_12231

«L’ora di Barga» (… lo so: è una battuta un po’ trita!)

per iniziativa dei ragazzi anche per ribadire la modernità e l’attualità di una formazione classica, tutt’altro che stantia; l’attualità di una scuola come il Liceo Classico che mai come al giorno d’oggi rappresenta un importante messaggio ed un importante insegnamento per affrontare l’oggi.

Dal Liceo Classico “T. Gargallo” di Siracusa:

Che serata… Signori! Ottime prestazioni nelle varie attività, partecipazione massima degli alunni, entusiasmo del corpo docente e gran pienone di pubblico! Eccellente! Complimenti a tutti quelli che hanno reso possibile questo evento!

1491686_10202532930199335_2596383446581977374_n

La “Notte Classica” di Pachino,
con suggestiva fiaccolata

Al Liceo Sannazaro di Napoli è stata una serata bellissima in cui generazioni nuove e vecchie di alunni si sono incontrate nella difesa dei nostri valori più forti, che non risiedono nel ricordo sterile di un tempo passato, ma nella consapevolezza che la lezione degli antichi consiste soprattutto nell’invito forte a vivere il proprio tempo con pienezza, ma senza dimenticare la lezione di chi ci ha preceduto e può aiutarci ad arricchire il nostro spirito critico. Ad maiora!

La notte bianca dei licei napoletani in questo servizio video (con testimonianza di De Magistris).

Schermata 2015-01-19 alle 21.16.05

Serata al Liceo “A. Caro” di Fermo

Tra musica classica, sketches in lingua inglese e letture dantesche, al Liceo “A. Caro” di Fermo è stata una bella serata.

 

Per il Liceo “Fratelli Testa” di Nicosia è disponibile un breve resoconto su youtube.

Per il Liceo Classico “Arnaldo da Brescia” si può vedere l’articolo dal “Giornale di Brescia”.

Un piccolo assaggio della Notte del Liceo “L. Ariosto” di Ferrara, si può vedere nell’articolo di una ex studente.

A Trieste si processa il Liceo Classico: «Assolto!»

A Trieste si processa il Liceo Classico: «Assolto!»

Più di mille presenze si sono registrate alla Notte dei Classici del Liceo “Petrarca” di Trieste: uno dei momenti forti il “processo”, presieduto dal prof. Guido Pesante: anche in questa occasione, il Liceo Classico ne esce assolto!

«Perché la cultura classica ha ancora molto da dare»

Liceo “Tasso” di Salernoresoconto della notte bianca, una iniziativa che avrà uno sviluppo molto prossimo!

Proseguiamo con il Liceo “Nolfi” di Fano, la cui notte trova la testimonianza nel “Resto del Carlino”.

Le nove Muse accendono il fuoco della cultura

Liceo Classico “Trimarchi”, S. Teresa di Riva (Me)
Le nove Muse accendono il fuoco della cultura!

Liceo Classico “Lorenzini” di Pescia (Pt): un articolo nel blog “The buzzing page”, curato da una ex-studentessa.

Grande successo anche al Liceo Classico “M. Buratti” di Viterbo, come si può leggere su “Viterbo News”. Entusiasmo degli studenti al Liceo Classico “Bodoni” di Saluzzo (clicca qui per vedere l’articolo).

La massima di U. Eco «abolire la cultura classica serve solo a perdere la memoria» è ricordata a proposito della Notte del Liceo Classico “Oriani” di Corato, nel quale «la cultura umanistica diventa spettacolo»

Segnalo infine questa testimonianza di un genitore che ha partecipato alla Notte del Liceo Classico “A. Serni” di Brindisi: merita veramente di essere portata a conoscenza! (Notte del Liceo Classico: perché non c’era un tedesco? da Brundisium.net)

Liceo “Dante Alighieri” di Gorizia

Liceo “Dante Alighieri” di Gorizia

E il liceo da cui è partito tutto? Parla da sé la pagina FaceBook del Liceo “Gulli e Pennisi” di Acireale!

Mi rendo conto a questo punto che sto facendo torto a moltissimi licei che hanno dato vita a questo avvenimento e mi scuso per non poterli citare tutti: lo scopo di questa mia carrellata non è certo un rendiconto esaustivo (so che gli organizzatori stanno provvedendo in questa direzione), ma quello di dare un’idea della varietà, della vivacità, della fantasia, dei colori, delle suggestioni, del fascino e del valore culturale e simbolico di questa grande festa del Liceo Classico.

E anche della sua magnetica forza di coinvolgimento e della capacità di aggregazione che mantiene ancora, nonostante tutto. E chissà che in futuro non si sentano invogliati anche i licei che quest’anno non hanno partecipato?

2 Commenti a Echi della “notte”

  1. Jannis Korinthios ha detto:

    «Τὶ κι ἂν ὁ κόσμος μάταιος;

    Ἔχεις μιλήσει Ἑλληνικά…!»

    (Ὀδυσσέας Ἐλύτης)
    E che importa che il mondo sia vano? Hai parlato greco…!
    Odisseas Elytis, premio Nobel 1979

    Abbiamo ancora bisogno di questa cultura classica, abbiamo ancora bisogno del greco e del latino, perché sono le fonti primarie delle lingue e culture di oggi e rendono più facile l’apprendimento delle lingue straniere. Chi impara il greco e il latino è in grado ad apprendere meglio la propria lingua materna e le altre lingue parlate.

    “Se muore il liceo classico rischia la cultura umanistica e la civiltà occidentale”.

  2. Jolanda Capriglione ha detto:

    Al Liceo Classico ‘Garofano’ (www.liceogarofano.it) di Capua (Caserta) un bell’incontro con tante proposte da parte di docenti e alunni perché la ‘notte’ non finisca …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: