Greco antico online «dal vivo»?

Data: 15 novembre 2013. Categorie: didattica, new media. Autore: Roberto Rossi

Papiri_OssirincoDa quando, nel febbraio 2010, ho (timidamente) aperto il blog grecoantico.it mi è capitato spesso (e mi sta capitando sempre più di frequente) di ricevere richieste del tipo: «non hai intenzione di proporre un corso per chi vuole imparare il greco antico partendo da zero»?

È un’idea che in sé non mi dispiacerebbe e che potrebbe riscontrare un qualche interesse, sia da parte di quegli appassionati che desiderano accostarsi al mondo antico in maniera diretta, per poter leggere i grandi classici greci nella loro lingua, sia – forse – da parte di quegli studenti universitari che, pur non avendo frequentato il liceo classico, desiderano scegliere un percorso di studi incentrato sulle scienze dell’antichità.

L’idea può essere interessante, ma il problema è come realizzarla

A dire la verità, già nel 2010 avevo iniziato a registrare alcune lezioni video, ma ho ben presto desistito, sulla base di due considerazioni:

  1. si tratta di un lavoro imponente, che richiede un tempo spropositato;
  2. rimane comunque il dubbio che un corso del genere, limitato a una serie di lezioni video, sia privo di efficacia

Non è sufficiente guardarsi alcune lezioni video, anche ammesso che siano ben fatte. Per inoltrarsi in un cammino affascinante sì, ma impegnativo come quello dell’apprendimento del greco antico, ci deve essere la presenza di un tutor che possa seguire passo passo i progressi, correggere il tiro quando è necessario, spronare nello studio, controllare i progressi, tornare di volta in volta sui passaggi difficili per spiegarli in modi sempre diversi…

Insomma, proprio come si fa a scuola con gli studenti.

Altrimenti, una volta esauritasi la spinta iniziale ed esauritosi il primo entusiasmo, c’è il rischio di arenarsi. Insomma, se viene a mancare l’interattività, è ben difficile che un autodidatta trovi la costanza e le motivazioni per continuare.

È quello che sperimento anch’io in prima persona con lo studio del clarinetto: avrei già smesso, se non avessi il mio fido maestro, che settimana dopo settimana si sorbisce tutti gli orrori che sono in grado di tirar fuori dallo strumento e mi segue, correggendo gli errori di impostazione e dandomi tutte le indicazioni utili.

D’altra parte, per studiare il greco antico di materiale a disposizione ce n’è parecchio, sia in campo manualistico, sia – in sede meno convenzionale – attraverso quel canale onnivoro (e talora discretamente indigesto 😛 ) che è YouTube…
Ad esempio, per imparare l’alfabeto si può consultare il corso della prof. T. Tricarichi, nel canale «29 e lode»: questa è la lezione iniziale (che risale al luglio 2011)

Oppure, sempre per imparare l’alfabeto e le prime nozioni, si può seguire questo video, che mi è pure simpatico, risalente al 2009:

A suo tempo, avevo anch’io preparato un paio di video sull’alfabeto e i primi rudimenti: non li ho mai pubblicati, perché il risultato finale non mi aveva assolutamente soddisfatto (nonostante il lavoro che mi erano costati…). 🙁

Un corso online dal vivo

Ritornando adesso all’idea di un corso di greco online, mi sono detto: «perché no?», a patto di salvaguardare la comodità di poter seguire le lezioni direttamente sullo schermo del computer, senza doversi spostare da casa, salvaguardando però l’interazione con gli “studenti”, che è indispensabile, per proporre un’offerta efficacecoinvolgente.

In che modo?

Attraverso lezioni in videoconferenza dal vivo, con la possibilità di ascoltare, interagire attraverso la chat interna, riascoltare in un secondo tempo la registrazione, poter fare domande e chiedere chiarimenti sugli argomenti affrontati e con la garanzia di ricevere una risposta. Sto anche pensando di impiantare un forum dedicato proprio a coloro che sono interessati a seguire le lezioni, nel quale poter discutere e ricevere spiegazioni supplementari.

Insomma, si tratterebbe di un’iniziativa innovativa, che affronto con spirito pionieristico, visto che nel panorama attuale delle sterminate possibilità di internet non c’è nulla che possa essere neanche lontanamente paragonato: lezioni teoriche, possibilità di intervenire in diretta via chat, possibilità di fare esercizio e di vederselo corretto.

A questo punto, prima di inoltrarmi nell’organizzazione di un tale evento, che per me sarà serio e molto impegnativo, vorrei sapere quale può essere l’eventuale interessamento che potrò riscuotere.

Sei interessato?

Se sei interessato a questa iniziativa che dovrebbe presto prendere inizio, compila il modulo qui sotto, ovviamente senza alcun impegno! Mi serve per avere un’idea di quanti possono essere interessati e poter comunicare direttamente con loro, per fornire ulteriori informazioni e per dare l’avviso dell’inizio del corso, con tutti i dettagli che saranno necessari.

Se sei interessato, compila il modulo qui sotto:






Sì, voglio essere informato sul corso online di

greco «dal vivo»

10 Commenti a Greco antico online «dal vivo»?

  1. Sebastiano ha detto:

    Ciao, l’iniziativa è molto interessante. Magari sarebbe anche buono realizzare una struttura simile a quella dei MOOC universitari, associando video preregistrati, videoconferenze e verifiche online, sia questionari a risposta chiusa con correzione automatica che questionari a risposta aperta. Se vuoi farti un’idea di cosa intendo prova a guardare i corsi di edx.org o di coursera

    • Roberto Rossi ha detto:

      Ciao Sebastiano, grazie dell’apprezzamento e dell’indicazione di cui terrò conto.
      Al di là degli strumenti e dei metodi, credo che in ogni caso sia prioritario individuare i modi per consentire ai partecipanti di interagire direttamente con il docente.
      Per questo motivo non mi convince molto l’idea di utilizzare video preregistrati: richiedono un lungo tempo di produzione e rischiano di incidere poco.
      In ogni caso tengo aperta qualsiasi prospettiva che possa essere utile al progetto. Grazie ancora!

  2. fausta fabrizip ha detto:

    grazie…… io so di non sapere .
    … mai abbastanza

  3. M. Antonella ha detto:

    Sarei interessata al corso, ma come docente, non come discente:
    insegno infatti latino e greco in un liceo classico.
    Se le serve aiuto, io e la mia amica Vera, anche lei docente di lingue classiche, siamo disponibili ad un’attività di puro volontariato on line…

  4. Claudia ha detto:

    Anche io sono una collega che collaborerebbe volentieri a titolo di volontariato. Grazie per la splendida iniziativa.
    Claudia Renzi

  5. Stefania ha detto:

    Non ho mai studiato greco, ma conosco persone che ne parlano con passione. Credo che lo spirito con cui nasce questa iniziativa contenga quel valore aggiunto necessario a rendere bello ciò che ancora non si conosce. Confesso che sono molto curiosa anche se non ho idea se sarò portata a questo studio, vale comunque la pena approfondire. Mi tenga aggiornata sugli sviluppi. Saluti

  6. barbara ha detto:

    Grazie, sarebbe un’iniziativa molto complessa per Lei, alquanto impegnativa, ma con degli allievi davvero interessati.

Rispondi a Sebastiano Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: